Non solo social: strumenti e linguaggi della comunicazione digitale. I profili richiesti dal mercato.

Secondo il recente White Paper di Modis Italia (Gruppo Adecco), il 22% delle assunzioni risulta di difficile reperimento e il tempo medio per reclutare un candidato in campo digitale è di circa 4 mesi. Persiste quindi una carenza di profili rispetto a quelli che il mercato potrebbe assorbire e un ritardo nel passaggio nella formazione delle figure professionali dall’IT tradizionale all’Everything Digital.

Da oltre 6 anni l’obiettivo il Master in Social Media Marketing & Web Communication IULM è quello di far fronte alla richiesta aziendale di professionalità di alto livello, in grado di sfruttare appieno le potenzialità strategiche della comunicazione digitale, padroneggiandone gli aspetti tecnologici e misurandone con efficacia i risultati delle azioni comunicative.

L’obiettivo del primo modulo del master, “Strumenti e linguaggi della comunicazione digitale e del web marketing“,  è quello di approfondire le conoscenze fondamentali per comprendere i modelli di comunicazione specifici dei diversi canali digital e mobile, e sviluppare le competenze necessarie ad intraprendere attività di marketing sviluppando ed ottimizzando la presenza in rete di un’azienda (di un brand, di una persona, di un prodotto…).

Durante il corso la classe parteciperà al Google Online Marketing Challenge 2015: un’importante opportunità di fare un’esperienza di web marketing e creare una vera e propria campagna di comunicazione online usando gli strumenti di Google AdWords & Google+. Il Challenge è organizzato da Google a livello mondiale, e ha coinvolto finora 50.000 studenti in più di 100 Paesi. Il Google Challenge è una vera e propria gara: i partecipanti sono infatti chiamati a sviluppare una strategia di comunicazione online per un impresa reale che non abbia utilizzato Google AdWords negli ultimi 6 mesi. Ogni anno vengono nominati dei vincitori sia a livello locale sia a livello globale. Quest’ultimi vincono un viaggio premio al quartier generale di Google a Mountain View.

II Google Challenge coinvolge e appassiona la classe del nostro Master, suddivisa in gruppi coordinati e seguiti dal docente Andrea Testa(google adwords evangelist & top contributor). Ogni gruppo, composto da 3-6 partecipanti, si occuperà del progetto di un’azienda, PMI o associazione che sceglierà.

Le altre lezioni affronteranno un ampio spettro di tematiche al fine di completare la formazione di quei profili che lavorano nel digitale o ambiscono o professioni nell’ambito della web communication:

  • Aspetti di strategia per l’analisi del mercato, la definizione dei target e la stesura di un piano di marketing
  • Dal piano di marketing al piano di web marketing: obiettivi, analisi concorrenza, target, segmentazione, strategie, tempi, risultati
  • Web Marketing: il marketing dei motori di ricerca. SEO, ottimizzazione e posizionamento dei siti web. SEM: Keyword advertising, campagne pay per click
  • E-mail marketing
  • Mobile Marketing & mobile strategy: evoluzioni e applicazioni

Il primo modulo del Master verrà avviato il 30 gennaio 2015, per 96 ore complessive. Giorni e orari: venerdì, dalle 9:00 alle 18:00 – sabato, dalle 9:00 alle 13:00, a settimane alterne. Carriere connesse sono: Digital Marketing Manager, Web Marketing Manager, SEO Specialist, SEM specialist, Online Project Manager.

Lo Storify dell’evento Il SocialMediAbility delle aziende italiane 2013

November 12, 2013 by  
Categoria Eventi, News

Ecco un resoconto dell’evento Il SocialMediAbility delle aziende italiane 2013, che si è tenuto all’Università Iulm giovedì 7 novembre, grazie allo Storify realizzato dagli studenti dell’indirizzo in Digital Marketing Management del corso di laurea magistrale in Marketing, Consumi e Comunicazione. Lo trovate a questo link.

Cresce a rilento il SocialMediAbility delle aziende italiane

November 12, 2013 by  
Categoria Eventi, News

Le aziende italiane continuano ad avvicinarsi ai social media, ma hanno ancora un ampio margine di miglioramento.

Si potrebbero riassumere così, in estrema sintesi, le conclusioni della terza edizione dell’Osservatorio “Il SocialMediAbility delle aziende italiane”, promosso dall’Executive Master in Social Media Marketing & Web Communication. Risultati che sono stati esposti dal professor Guido Di Fraia, responsabile scientifico del Master, nel corso dell’evento di presentazione giovedì 7 ottobre presso l’Università IULM.

Tra febbraio e settembre di quest’anno, i ricercatori sono tornati a prendere in esame il panel di 720 aziende di sei diversi settori (alimentare, arredamento, banche, hospitality, moda e pubblica amministrazione), già analizzato nel 2010 e nel 2011, per coglierne i progressi e i cambiamenti. A partire da quest’edizione hanno potuto contare anche sulla piattaforma di monitoraggio “Social Listening”, messa a disposizione da Blogmeter.

 

Ecco alcuni dei numerosi dati emersi dalla rilevazione:

•        la percentuale delle aziende che usa almeno un social network per attività di comunicazione e marketing passa dal 49,9% del 2011 al 63,8% nel 2013;

•        ad attivarsi maggiormente sui social media sono soprattutto le aziende grandi: se nella precedente edizione il 57,3% di esse gestiva almeno un social media, nel 2013 tale percentuale è salita all’81,1%. Si allarga così il divario con le piccole e medie imprese, per cui la crescita è stata solo del 7% dal 2011;

•        gli spazi social, tuttavia, non sempre sono adeguatamente valorizzati: lo dimostra il fatto che solo il 41% delle aziende analizzate li segnala nella home page del sito aziendale;

•        Facebook fa la parte del leone (lo sceglie il 75% delle aziende attive sui social), ma aumenta anche l’uso di Twitter, LinkedIn e YouTube (utilizzati rispettivamente dal 45,1%, dal 44,1% e dal 51,2% delle aziende presenti sui social media, rispetto al 39,8%, al 35,7% e al 32% del 2011) e di Google Plus (17,2%) e Pinterest (18,1%), non monitorati nelle rilevazioni precedenti;

•        aprire uno spazio social non significa necessariamente saperlo gestire in maniera ottimale. Lo dimostra l’indice di SocialMediAbility che, su una scala da 1 a 10, nel 2011 si attestava a una media di 1,16 e nel 2013 è arrivato soltanto a 1,91. Mediamente, al crescere delle dimensioni aziendali aumenta anche la “qualità” dell’uso dei canali social.

Sacha Monotti, Founder e CEO di BlogMeter, oltre a commentare a caldo i risultati dell’indagine dell’Osservatorio,  ha anticipato i macrotrend social dei prossimi mesi: il social customer caring (vale a dire l’attenzione riservata alle richieste del consumatore), le social tv (l’abitudine di commentare live i programmi Tv diventerà un potenziale da sfruttare anche per i brand) e il passaggio – deciso e, in parte, già avvenuto – della fruizione del mondo social da dispositivi fissi a dispositivi mobile.

Il pomeriggio è proseguito con “Low Budget Great Ideas – Il valore della creatività nel marketing digitale”. Sette aziende, selezionate tra quelle che hanno risposto al “call for” lanciato in Rete qualche settimana fa, hanno illustrato le strategie di comunicazione social che sono riuscite a mettere in atto con successo, anche in presenza di risorse economiche contenute. A raccontarsi sono stati Abridge, App Solution, Farmacia Serra, #inMontefalco, Glamoo_, Widiba e Softec: realtà molto eterogenee tra loro, ma accomunate dal fatto di aver creduto nei canali social e averli saputi presidiare in modo innovativo. A guidare la discussione è stato Paolo Iabichino, Executive Creative Director @OgilvyOne-OgilvyAction e docente del Master in Social Media Marketing e del nuovo indirizzo in Digital Marketing Management della laurea magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione (primo prodotto formativo di secondo livello su questi temi in Italia).

Per richiedere il report di ricerca basta compilare questo form.

questo link invece ci si può candidare a diventare sponsor della ricerca.

Il SocialMediAbility delle Aziende Italiane: III edizione [infografica]

Torna per il terzo anno l’appuntamento con la presentazione dei risultati della ricerca “Il SocialMediAbility delle Aziende Italiane” che avrà luogo giovedì 7 novembre, dalle 14.00 alle 18.30 presso l’Università IULM di Milano (via Carlo Bo, 1 – MM2 Romolo). Promosso dall’Executive Master in Social Media Marketing & Web Communication (di cui sono aperte le iscrizioni per la VI edizione), l’Osservatorio IULM nel 2013 ha replicato il monitoraggio del panel di 720 aziende italiane appartenenti a 6 diversi settori – moda, alimentare, hospitality, arredamento, pubblica amministrazione, banche.

In anteprima alcuni dei molti dati emersi dalla ricerca in un’infografica che mostra, tra l’altro, come:

dalla precedente rilevazione si sia registrato un significativo aumento della penetrazione dell’uso dei social media che passa dal 50% al 63% sul totale del panel, ma con grande eterogeneità tra diversi i settori;

si sia ulteriormente accentuato lo scarto tra le grandi e le piccole e medie imprese rispetto all’uso di tali canali: l’81% delle grandi è presente su almeno un social media, contro il 54% delle medie e il 50% delle piccole;

Facebook si riconfermi il social media più utilizzato dal totale del campione analizzato.

“A un primo livello di analisi si riconferma la forte correlazione tra le possibilità di investimento a disposizione delle imprese e l’effettivo uso dei canali digitali – dichiara Guido Di Fraia, Direttore Scientifico del Master – Riteniamo tuttavia che altri fattori decisivi per il successo delle attività sviluppate sui social media, di cui le aziende dovrebbero tenere conto, siano la creatività delle iniziative attivate e la correttezza del piano strategico messo in atto. Tali fattori possono consentire di raggiungere risultati significativi anche in presenza di budget ridotti”.

A questo proposito, subito dopo la presentazione della ricerca, si svolgerà l’incontro “Low Budget Great Ideas – Il valore della creatività nel marketing digitale” dove saranno le aziende stesse a raccontarsi illustrando come hanno saputo sfruttare al meglio le potenzialità dei social media, anche in presenza di risorse economiche contenute. La fase di raccolta delle candidature è attiva fino al 31ottobre 2013. Per chi fosse interessato a partecipare, può ancora inviare la propria proposta compilando il form che si trova sul sito dell’Osservatorio sui Social Media.

La ricerca “Il SocialMediAbility delle Aziende Italiane: III edizione” è stata realizzata anche attraverso l’utilizzo della piattaforma di monitoraggio dei social media denominata “Social Listening” di Blogmeter.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione.

Programma di giovedì 7 novembre 2013

Università IULM

Via Carlo Bo, 1 Milano

Aula Seminari, VI Piano, IULM 1

Ore  14,00 – 14,30 –> Arrivo e Registrazione

Ore 14,30 – 15,30 –> Introduzione e presentazione della ricerca Il SocialMediAbility delle Aziende Italiane: III edizione del Master Executive Social Media Marketing & Web Communication IULM. Presenta Guido Di Fraia, Professore Associato Università IULM e Direttore Scientifico del Master in Social Media Marketing e commenta i risultati Sacha Monotti, Founder e CEO ­­­BlogMeter

Ore 15,30 – 16,00 –> Coffee break

Ore 16,00 – 18,30 –> Low Budget Great Ideas – Il valore della creatività nel marketing digitale. Presentazione di casi di successo in cui i social media sono stati utilizzati con piccoli budget e tanta creatività. Discussant: Paolo Iabichino, Executive Creative Director @OgilvyOne-OgilvyAction

Hashtag dell’evento: #SMA13 #LBGI

Low budget great ideas: il valore della creatività nel marketing digitale

October 9, 2013 by  
Categoria Eventi, News

L’Università IULM chiama le aziende a raccontare i successi ottenuti utilizzando i social media, piccoli budget e tanta creatività

 

> Sei un’azienda che ha recentemente sviluppato un’attività di comunicazione o marketing digitale utilizzando i social media?

> Avevi a disposizione un budget limitato e hai puntato tutto sull’efficacia dei contenuti e sulla creatività?

> Hai ottenuto risultati significativi rispetto alle risorse investite?

 

CONDIVIDI LA TUA ESPERIENZA!

Partecipando all’evento “Low Budget great ideas. Il valore della creatività nel marketing digitale” che avrà luogo giovedì 7 novembre presso l’Università IULM dalle 16:30 alle 18:30.

Avrai l’opportunità di raccontare il tuo caso di fronte ad una platea di imprenditori, creativi, esperti di marketing digitale, agenzie di comunicazione e giornalisti, presenti in sala e collegati in live streaming.

Vogliamo raccogliere tante testimonianze concrete di aziende italiane – con particolare attenzione alle micro, piccole e medie – che hanno saputo sfruttare al meglio le potenzialità dei social media.

Compila il modulo di partecipazione e invialo entro lunedì 28 ottobre 2013.

Iscrizioni ancora aperte all’indirizzo in Digital Marketing Management dell’Università IULM

September 12, 2013 by  
Categoria News

Ogni volta che l’occasione si presenta a noi del Master in Social Media Marketing fa piacere poter parlare dell’indirizzo in Digital Marketing Management, istituito due anni fa dall’Università IULM, in quanto ci sentiamo un po’ i “padrini” e le “madrine” di questo innovativo percorso di studi, nato infatti dall’esperienza pluriennale di questo master.

Il programma di questo indirizzo di laurea specialistica è stato pensato insieme alle aziende (di altissimo livello) che dal primo giorno hanno aderito al progetto e collaborato anche alla stesura dei contenuti e non solo.

Il 20 settembre è la data ultima per l’iscrizione al corso, mentre il relativo test d’ingresso si terrà nella settimana immediatamente successiva.

 

Quali le caratteristiche del corso?

  • Unicità perché quello attivo alla IULM è l’unico corso di laurea magistrale che tratta in maniera completa tutte le declinazioni che il marketing assume al tempo della comunicazione digitale e della società delle reti. Si spazia dal social media marketing al mobile marketing, dall’ascolto del buzz, allo studio delle organizzazioni complesse, dall’unconventional marketing al “Societing”; il tutto con un occhio di riguardo allo studio dell’inglese, importante passepartout nella società globalizzata.
  • Innovazione perché è impostato su un modello didattico capace di far mettere subito in pratica ai partecipanti quanto appreso in aula attraverso attività di workshop e project work che coniugano le esigenze di crescita degli studenti con la necessità delle aziende di assumere personale già formato.
  • Rapporto con le aziende: lo stesso piano di studio dell’indirizzo è stato progettato con la collaborazione di alcuni dei principali brand italiani e internazionali – tra cui L’Oreal, Barilla, BNL BNP Paribas, Vodafone, Intel ecc. – che hanno indicato le competenze e le abilità che il futuro esperto di comunicazione e marketing dovrà possedere e che presidiano i corsi alla ricerca degli studenti più meritevoli da inserire in azienda.
  • Contenuti professionalizzanti: il corso nasce dall’esperienza del Master in Social Media Marketing della stessa università che, giunto ormai alla 5 edizione, ha come docenti i più importanti professionisti del settore che portano in aula contenuti aziendali di altissimo profilo, costantemente aggiornati rispetto all’evoluzione tecnologica e del settore.

Per saperne di più:

entrambi ideati, realizzati e gestiti dagli studenti del corso.

Per informazioni di maggior dettaglio, potete anche scrivere direttamente al direttore del corso guido.difraia@iulm.it oppure rispondere a questo post.

 

 

Conclusa la Roche Digital Academy, un progetto ad hoc firmato Scuola di Comunicazione IULM


Si è conclusa a Milano il 1 luglio 2013, con la cerimonia di Graduation Day la prima Roche Digital Academy: 80 professionisti di una delle più importanti aziende farmaceutiche hanno partecipato, negli scorsi mesi, al Master in Marketing Farmaceutico Digitale messo a punto dal Digital Solutions Team di Roche Italia, in collaborazione con la Scuola di Comunicazione IULM e con il supporto organizzativo di up! strategy to action, appositamente ideato per il settore farmaceutico.

Un vero e proprio percorso formativo lungo sei mesi, che ha portato nella sede di Roche Italia ben 11 docenti dell’Università IULM, coordinati dal Prof. Guido Di Fraia, per consentire ai dipendenti, con diverse competenze e ruoli aziendali, di seguire agevolmente le lezioni: dalle dinamiche delle Digital PR a quelle tipiche dell’ Ufficio Stampa 2.0, dall’utilizzo dei siti web come vetrina per il marketing aziendale all’approfondimento dei principi SEO e SEM, per un totale di oltre 100 ore di didattica arricchita da case study ed esercitazioni di gruppo

“Questo appena concluso è un nitido esempio di come e di quanto la nostra Scuola di Comunicazione, segmento operativo dell’Università IULM, sappia proporre progetti formativi davvero mirati e all’avanguardia – commenta il professor Giovanni Puglisi, Rettore dell’Università IULM – Il Master in Marketing Farmaceutico Digitale studiato per Roche assicura ai dipendenti di questa primaria azienda il trasferimento di un know-how applicativo capace di rispondere a un bisogno effettivo, concreto, quotidiano”.

Anche Guido Di Fraia, direttore scientifico del Master, sottolinea: “Non nascondo che il corso organizzato per e insieme a Roche, primo nel suo genere in Italia, abbia rappresentato una sfida a livello di progettazione e di delineazione dei contenuti piu’ adatti a intercettare i bisogni formativi di personale qualificato in un settore cosi’ ricco di specificita’ come e’ quello farmaceutico. Tuttavia, a giudicare dai feedback raccolti, mi pare di poter dire che tale sfida sia stata vinta”.

Investiamo in modo continuo nella formazione dei nostri dipendenti – commenta Maurizio de Cicco, amministratore delegato Roche Spa – e lo facciamo oggi in modo specifico nel dialogo digitale con i nostri interlocutori professionali e con l’opinione pubblica [...] Il programma formativo – spiega de Cicco – ha messo in luce ed indicato le principali caratteristiche e dinamiche di utilizzo dei piu’ comuni strumenti e canali di comunicazione digitale come Facebook, YouTube, Twitter, LinkedIn e poi forum e blog. Sono questi ormai veri e propri ponti relazionali diretti con gli stakeholder Roche: non solo con i clinici e le istituzioni ma anche con tutti i cittadini”.

Master Day IULM 2013: il Master in Social Media Marketing vi aspetta oggi!

Si avvicina l’appuntamento con il Master Day! Si terrà oggi, 23 maggio, a partire dalle ore 10, la giornata di orientamento interamente dedicata ai Master Universitari, Specialistici ed Executive dell’Università IULM.

Alle ore 17 in aula 154 il coordinamento didattico dell’Executive Master in “Social Media Marketing & Web Communication” sarà a disposizione per fornire informazioni e materiale sull’offerta formativa.

Calendario, informazioni e modulo d’iscrizione sono disponibili a questo link:

Vi aspettiamo!

#4occhisul2013: Crowd Questioning con i Digital Innovators Paolo Iabichino e Mirko Pallera. Evento di apertura della V edizione del Master IULM in Social Media Marketing

January 18, 2013 by  
Categoria Diario di bordo, Eventi, News

Giovedì 24 gennaio, in occasione dell’avvio della V edizione del Master in Social Media Marketing & Web Communication, l’Università IULM propone una sessione di Crowd Questioning con Paolo Iabichino, Executive Creative Director  @OgilvyOne – OgilvyAction e autore di Invertising, e Mirko Pallera, CEO Ninja Marketing e autore di “Create! Progettare idee contagiose (e rendere il mondo migliore)”.

I due ospiti risponderanno a domande sui trend evolutivi della comunicazione e advertising digitale, che verranno selezionate tra quelle giunte attraverso Twitter, prima e durante l’evento all’hashtag #4occhisul2013.

Il format, in stile intervista doppia, concede ai due esperti 2 minuti di tempo ciascuno per rispondere a ogni domanda ed esporre la propria vision.

L’iniziativa coincide con il passaggio di testimone tra la IV e la V edizione dell’executive Master che prenderà avvio venerdì 25 gennaio. Nel corso dell’evento verranno consegnati i premi di studio offerti dal Master e da BNL Gruppo BNP Paribas, azienda sensibile ai temi dell’innovazione e del digitale e già dal 2009 attiva con diversi progetti sui social media.  La Banca ha dato agli studenti la possibilità di mettersi alla prova elaborando idee e proposte di sviluppo per i propri ambienti social: “BNL People”, un canale sempre aperto tra esperti della Banca e persone, e “BNL Educare”, il progetto di educazione economico-finanziario che dal 2010 offre, a clienti e non, incontri gratuiti di in-formazione su tutto il territorio nazionale.

L’incontro sarà anche la cornice ideale per la presentazione in anteprima di un’innovativa applicazione mobile, ideata e sviluppata dal Master. Attraverso l’APP,  che si basa sulla tecnologia speech to text Nuance, studenti docenti e responsabili del Master potranno comunicare e fare rete pubblicando contenuti sul gruppo Facebook appositamente creato.

L’evento è gratuito, previa iscrizione a questa pagina.

Programma dell’incontro:

15:45 – 16:00

Saluti del Preside della Facoltà di Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Pubblicità, Prof. Gianni Canova

16:00 – 17:00

Presentazione dei progetti dei finalisti ai premi di studio BNL e Master

17:00 – 17:20

“Abilitare la fiducia attraverso la conversazione”

Luigi Maccallini, Resp. Comunicazione Retail BNL Gruppo BNP Paribas

17.20 – 17:40

Premiazione dei progetti e consegna dei diplomi della IV edizione del Master

17:40 – 18:00

Presentazione in anteprima della APP “Master SMM IULM”

Prof. Guido Di Fraia

18:00 – 19:00

Evento: “#4occhisul2013” con Paolo Iabichino, Executive Creative Director @OgilvyOne-OgilvyAction e autore di Invertising, e Mirko Pallera, CEO Ninja Marketing e autore di “Create! Progettare idee contagiose (e rendere il mondo migliore)”

Dove:

Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM

Edificio IULM 1

Aula Seminari , 6° piano

Via Carlo Bo, 1 Milano

Non mancate!

Costruire e gestire la brand identity nell’era digitale: se ne parla in IULM all’incontro “Identità nel Caos: Wikibrands e Digital Trends”

Segnaliamo l’evento “Identità nel Caos: Wikibrands e Digital Trends” che avrà luogo mercoledì 13 giugno, ore 17:00-18:30 presso l’Università IULM a Milano.

Evento IULM 13 giugno 2012 - Identità nel Caos: wikibrands e digital trendsSpunti di partenza dell’incontro saranno alcune delle esperienze raccolte al recente festival SXSW di Austin, in particolare la sezione interactive, e dal libro Wiki Brands la cui edizione italiana è stata curata da Marco Lomabrdi, presidente di Young&Rubicam Italia.

Interverranno Guido Di Fraia, coordinatore del nuovo indirizzo della Laurea magistrale in Digital Marketing Management, al via all’Università IULM; Matteo Sarzana, direttore generale VML (Y&R Brands); Marco Lombardi, presidente di Young&Rubicam Italia e curatore dell’edizione italiana di Wikibrands, il libro in cui gli americani Sean Moffitt e Mike Dover spiegano come il concetto di brand stia cambiando pelle nell’epoca dei social media.

L’evento è organizzato dalla Laurea Magistrale in Marketing, Comunicazione e Consumi, indirizzo in Digital Marketing Management, in collaborazione con WPP, il gruppo leader al mondo nella comunicazione integrata.

Clicca qui per scaricare la locandina dell’incontro.

La partecipazione è gratuita, basta registrarsi.

Ti aspettiamo!

Next Page »