Si è da poco concluso #BTWIC2018, appuntamento annuale organizzato dall’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata sui temi relativi all’innovazione e alla promozione turistica, quest’anno tenutosi nella cornice della splendida Abbazia di San Michele di Montescaglioso, in provincia di Matera.

L’acronimo sta per “Basilicata Turistica Web Innovazione” con la C che ogni anno assume un significato diverso: in questa settima edizione diventa “Core”, inteso sia all’inglese, come nucleo – intorno a cui ruota l’attività di un soggetto, ente o impresa – sia in senso dialettale, come cuore, ad evocare l’identità e ospitalità della Basilicata e al cuore pulsante del suo turismo, rappresentato da Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

La proficua collaborazione tra APT Basilicata e Università IULM, avviata già dallo scorso anno, nel 2018 ha dato vita anche a un premio di studio pensato per gli studenti della X ed. dell’Executive Master in Social Media Marketing & Digital Communication i quali, suddivisi in gruppi di lavoro, hanno messo in campo le conoscenze acquisite durante il percorso di studi per sviluppare un’attività progettuale di ascolto, analisi della presenza e posizionamento della Basilicata sul web fornendo al committente le linee guida per delineare la futura strategia di comunicazione di Basilicata Turistica.

Proprio in occasione di BTWIC2018, alcuni rappresentati del gruppo vincitore hanno presentato i principali risultati e insight emersi dal loro lavoro.

A chiudere la giornata di incontri, il Prof. Guido Di Fraia con un intervento sul tema “Intelligenza artificiale e intelligenza umana per parlare al Core del turismo”.